UIMUILUIL SERVIZI

AREA RISERVATA

Lettera Ital
LIM
VIA P.A.L.
ANF
UILWEBTV
NumeroVerde

Pensione di reversibilitą/indiretta

Spetta a favore dei familiari superstiti di:

lavoratori (pensione indiretta);  

pensionati (pensione di reversibilità).

Il lavoratore deceduto, non pensionato deve aver maturato almeno 15 anni di contributi, oppure 5 anni di cui 3 nel quinquennio precedente la data del decesso.

Nel caso di decesso del pensionato n on si richiedono ulteriori accertamenti contributivi, essendo il dante causa già titolare del trattamento pensionistico.
 

I familiari ai quali spetta la pensione ai superstiti sono: il coniuge (anche se separato o divorziato); i figli minori di 18 anni (o maggiorenni se inabili) e studenti fino a 21 anni (26 se universitari) a carico del deceduto e, in determinate situazioni e in assenza del coniuge e dei figli, ai genitori, ai fratelli o sorelle, ai nipoti.

Le aliquote di reversibilità sono stabilite nelle seguenti misure:
 

 

Superstiti aventi diritto

Percentuale spettante

Coniuge solo

60%

Figlio solo 

70%

Coniuge più figlio

80%

Coniuge con due o più figli 

100%

Due figli 

80%

Tre o più figli

100%

Genitori, fratelli e/o sorelle 

15%
 

I nipoti hanno le stesse aliquote di reversibilità stabilite per i figli.
La somma delle quote non può, comunque, superare il 100% della pensione che sarebbe spettata all'assicurato.

 

L’importo della pensione ai superstiti potrà subire una decurtazione in presenza di redditi posseduti dal titolare.

I limiti reddituali per l'anno 2013 sono:

 

Percentuale di riduzione Reddito Anno 2013    
0% fino a € 19.321,77
25% da € 19.321,77a € 25.762,36
40%

                          da € 25.762,36 a € 32.202,95

50% da € 32.202,95 in poi

I limiti reddituali per l'anno 2012 sono:

 

Percentuale di riduzione Reddito Anno 2012 
0% fino a € 18.759,00
25% da € 18.759,00 a € 25.012,00
40% da € 25.012,00 a € 31.265,00
50% da € 31.265,00 in poi

 

 

 N ota bene: la decurtazione non opera per i nucleo familiari in cui sono presenti figli di minore età, studenti o inabili.