UIM UIL UIL SERVIZI

AREA RISERVATA


Hai dimenticato la password?
ItalInforma
LIM
UILWEBTV

NASpI 2021: nessuna riduzione mensile fino al 31 dicembre. Istruzioni INPS

06/09/2021

 

Per le prestazioni di disoccupazioni NASpI, il decreto Sostegni-bis ha stabilito la sospensione temporanea, fino al 31 dicembre 2021, della riduzione mensile del 3% sulle indennità a decorrere dal primo giorno del quarto mese di fruizione (cosiddetto “decalage”).

 

Nello specifico, la norma ha previsto la sospensione del “decalage” fino al 31 dicembre 2021 sia per le prestazioni in corso di erogazione alla data del 1° giugno 2021, sia per le nuove prestazioni con data di decorrenza nell’arco temporale tra il 1° giugno 2021 e il 30 settembre 2021. La sospensione del “decalage” si applica anche in relazione alle NASpI erogate in forma anticipata in un’unica soluzione (ricadenti sempre nei periodi sopra citati).

 

Dal 1° gennaio 2022 cesserà l’effetto di questa misura e riprenderà la riduzione progressiva mensile del sostegno economico.

 

L’INPS, nella circolare n.122 del 6 agosto scorso, ha fornito le istruzioni applicative per l’attuazione di quanto previsto dal Decreto Sostegni-bis, riepilogando quali sono le situazioni in cui opera la sospensione del “decalage” NASpI fino alla fine del 2021 e precisando, inoltre, le istruzioni contabili per la successiva rideterminazione dell’importo spettante per le mensilità del 2022.

 

Per l’applicazione della sospensione del meccanismo della prestazione NASpI non occorre presentare alcuna domanda da parte dei beneficiari, l’INPS procederà d’ufficio fino al 31 dicembre prossimo.

 

 

(Foto © Monster Ztudio - stock.adobe.com)