UIM UIL UIL SERVIZI

AREA RISERVATA


Hai dimenticato la password?
ItalInforma
LIM
UILWEBTV

Pensioni, nona salvaguardia: presentazione delle istanze entro il 2 marzo

02/02/2021

 

La Legge di bilancio 2021 ha previsto una nuova salvaguardia pensionistica per 2400 lavoratori che rientrano in determinate categorie. Nel messaggio INPS n. 195/2021 sono contenute le istruzioni per la presentazione delle domande.

 

 

L’ultima Legge di bilancio, in vigore dal 1° gennaio 2021, ha introdotto una nuova norma di salvaguardia pensionistica per i cosiddetti “esodati” dopo la Legge n. 214/2011 (c.d. Legge Fornero), che ha previsto l’innalzamento dei requisiti per accedere a pensione. La cosiddetta “Nona Salvaguardia”, inserita nella manovra 2021, consentirà a 2.400 lavoratori, che rientrano in determinate tipologie, di andare in pensione secondo la vecchia disciplina, sebbene i requisiti siano maturati successivamente alla data del 31 dicembre 2011.

 

Il provvedimento individua i seguenti beneficiari:

  • Lavoratori autorizzati alla prosecuzione volontaria della contribuzione prima del 4 dicembre 2011, che possono far valere, o meno, almeno un contributo volontario accreditato/accreditabile al 6 dicembre 2011.
  • Lavoratori cessati (entro determinate date e a determinate condizioni).
  • Lavoratori in congedo straordinario nel 2011 per assistere i figli con disabilità grave.
  • Lavoratori anche in somministrazione con contratto di lavoro a tempo determinato, cessati in un determinato periodo temporale.


Per accedere alla nona salvaguardia, gli interessati devono presentare domanda entro il 2 marzo 2021. Questo termine riguarda tutte le tipologie di lavoratori, sia coloro che dovranno presentare domanda agli ispettorati del lavoro (ex DTL), sia coloro che presenteranno istanza di accesso ai benefici, in modalità telematica, all’INPS.

 

Nel messaggio INPS del 18 gennaio scorso, sono illustrate le modalità operative per la presentazione delle istanze di verifica per l’accesso a pensione e delle domande di pensione.

 


Il Patronato ITAL fornisce tutela e assistenza ai lavoratori interessati alla nona salvaguardia per la presentazione delle domande di pensione.

 

 

 

 

(Foto @Michael Nivelet stock.adobe.com)