UIM UIL UIL SERVIZI

AREA RISERVATA


Hai dimenticato la password?
SAVE THE DATE UIL
ItalInforma
LIM
UILWEBTV

Rinnovo delle pensioni e prestazioni assistenziali per il 2020

23/12/2019

 

 

L’INPS (circ. n. 147 dell' 11 dicembre 2019) rende noti i nuovi importi delle pensioni e dei trattamenti assistenziali per il 2020.


A seguito del Decreto interministeriale pubblicato a novembre 2019, comunica che il tasso di inflazione definitivo per il 2019 è stato confermato nella misura dell'1,1%, mentre quello previsionale dal 1° gennaio 2020 è stato valutato in misura pari allo 0,4%, salvo conguaglio da effettuarsi in sede di perequazione per l'anno successivo.


Oltre a riportare le modalità di rivalutazione, per il 2020, dei trattamenti pensionistici, secondo le diverse fasce stabilite, l’Istituto indica i seguenti importi provvisori dal 1° gennaio 2020: trattamento minimo pensioni lavoratori dipendenti e autonomi di 515,07 € (annuo 6.695,91 €); assegno vitalizio di 293,60 € (annuo 3.816,60 €). Inoltre, importo della pensione sociale di 378,95 € (annuo 4.926,35 euro) e assegno sociale di 459,83 €  (annuo 5.977,79 €) con i limiti reddituali massimi personali e coniugali.


Si ricorda che l’importo del trattamento minimo viene preso a base anche per l’individuazione dei limiti di riconoscimento delle prestazioni collegate al reddito.


La misura della perequazione previsionale per l’anno 2020, è stata applicata anche alle pensioni e agli assegni a favore dei mutilati, invalidi civili, ciechi civili e sordomuti.


L’indennità di accompagnamento per gli invalidi civili totali, non ricoverati gratuitamente, passa da 517,84 € all’importo di 520,29 €. La prestazione è indipendente dal reddito.


Questi solo alcuni dei molti aspetti e dettagli definiti nella Circolare INPS, nella quale è riportato anche il calendario con le date dei pagamenti.

 

 

Consulta la tabella "Importi e limiti di reddito per l'anno 2020"

 

 

 

 


(Foto © missizio01 stock.adobe.com)