UIM UIL UIL SERVIZI

AREA RISERVATA


Hai dimenticato la password?
ItalInforma
LIM
ANF
UILWEBTV
Laborfin

Modifiche all'assicurazione contro infortuni sul lavoro

21/02/2019

 

Segnaliamo alcune delle modifiche introdotte dalla Legge di bilancio 2019 alle disposizioni per “l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali” gestita dall’INAIL. In particolare al dpr n. 1124/1965.

Forniremo i necessari approfondimenti non appena l’INAIL avrà emanato le proprie circolari esplicative.

Riduzione tariffe INAIL
Dal 1° gennaio 2019 è prevista una riduzione dei premi e contributi dovuti nel triennio 2019-2021 per l'assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali.
Per le minori entrate si provvede, per ciascuno degli anni 2019, 2020 e 2021, con la riduzione delle risorse in materia di salute e sicurezza sul lavoro, nonché delle risorse destinate allo sconto per prevenzione.
Viene eliminato il premio supplementare dovuto dai datori di lavoro per l’assicurazione contro la silicosi e l’asbestosi.
 

Rendita ai superstiti e “vivenza a carico”
Cambiano i criteri della “vivenza a carico” degli aventi diritto alla rendita ai superstiti. In particolare, la norma non modificata prevede che la vivenza è provata quando risulti che gli ascendenti e genitori adottanti si trovino senza mezzi di sussistenza autonomi sufficienti e al mantenimento di essi concorreva in modo efficiente il defunto. Si applicherà sia agli ascendenti sia ai collaterali (fratelli e sorelle) un requisito reddituale calcolato con il criterio del "reddito equivalente".

 

Aumento assegno funerario e nuovi criteri per gli aventi diritto
L’importo dell’assegno funerario aumenta a 10.000 euro dagli attuali 2.160 euro, e per il suo riconoscimento viene soppressa la condizione dei requisiti per la rendita ai superstiti in favore dei figli, ascendenti, fratelli e sorelle. In sostanza l'assegno una tantum è riconosciuto, secondo il previsto ordine di priorità, indipendentemente dalla titolarità della rendita INAIL.
 


Per le modifiche all’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni domestici si rimanda alla nota pubblicata il 24 gennaio 2019 (leggi la news Ital)

Ulteriori novità riguardano l’esonero del datore di lavoro dalla responsabilità civile e il risarcimento del danno differenziale; l’incremento Fondo vittime gravi infortuni; il rimborso dall’INAIL del 60% della retribuzione erogata al datore di lavoro, per i lavoratori disabili destinatari di progetti di reinserimento lavorativo; il trasferimento dall’INAIL al Fondo sanitario nazionale di 25.000.000 euro annui per la compilazione e trasmissione on line da parte dei medici del SSN dei certificati medici di infortunio e malattia professionale; e altre.



 


(Foto © Tomasz Zajda stock.adobe.com)

>" /> >">