UIM UIL UIL SERVIZI

AREA RISERVATA


Hai dimenticato la password?
ItalInforma
LIM
ANF
UILWEBTV
NumeroVerde
Laborfin

INAIL: Assicurazione casalinghe 2018

12/01/2018

 

 

Il 31 gennaio scade il termine per l’iscrizione all’assicurazione casalinghe. Anche per quest’anno l’importo annuale, da pagare all’INAIL, è di 12,91 euro, sia per il rinnovo, sia in caso di prima iscrizione qualora siano raggiunti i requisiti richiesti.


L’assicurazione è obbligatoria per le donne e per gli uomini, di età compresa tra i 18 ed i 65 anni, che svolgono in via non occasionale, gratuitamente e senza vincolo di subordinazione, lavoro finalizzato alle cure della propria famiglia e dell’ambiente in cui vivono, con esclusione di coloro che sono occupati in attività che comporti l’iscrizione a forme obbligatorie di previdenza sociale.

 

Per ambito domestico si considera l’abitazione e le relative pertinenze (soffitte, cantine, giardini, balconi) dove risiede il nucleo familiare dell’assicurato. Se l’immobile fa parte di un condominio, si considerano anche le parti comuni (androne, scale terrazzi, ecc.).


Rientrano anche tra i luoghi tutelati le residenze temporanee scelte per le vacanze, a condizione che si trovino nel territorio italiano.


Coloro che raggiungono i requisiti per l’assicurazione dopo il 31 gennaio sono tenuti al versamento del premio, o alla presentazione del modello di autocertificazione (nel caso siano esonerati), al momento in cui maturano i requisiti stessi.
Il premio non è frazionabile su base mensile, ed è deducibile ai fini fiscali.


La legge prevede l’applicazione delle sanzioni, graduate in relazione al periodo di omissione, per le persone che sono in possesso dei requisiti previsti e non osservano l’obbligo di versare il premio.
Non devono pagare il premio coloro che hanno un reddito individuale lordo per l’anno precedente non superiore a € 4.648,11 e appartengono a nuclei familiari con reddito complessivo lordo non superiore a € 9.296,22. Per questi il premio è a carico dello Stato e l’iscrizione avviene con “autocertificazione” che attesti il possesso dei requisiti per l'esonero.

 

Sono tutelati gli infortuni per causa violenta avvenuti in ambito domestico che determinano una inabilità permanente pari o superiore al 27% e gli infortuni mortali.


Per ottenere le prestazioni dall’INAIL è necessario essere assicurati!

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi agli uffici del Patronato Ital Uil che offrono consulenza e assistenza a tutti coloro che sono soggetti a questo obbligo assicurativo: iscrizione, richiesta di prestazioni all’INAIL in caso di infortunio avvenuto in ambito domestico e altro.

(Foto © ipag stock.adobe.com)